lunedì 6 febbraio 2012

Dinamiche fraterne

Barricati in casa da giovedì sotto metri e metri di neve (vabbè esagero un pochino..) sia io che babbo abbiamo testato le nostre capacità di resistenza alla convivenza con due mostriciattoli under 4 confinati in pochi mq.
Dico solo che i -7 di stamattina, l'auto da scongelare, la telefonata ansiogena di madre alle 7,45 e le facce da kiulo dei colleghi hanno avuto su di me l'effetto di una camomilla bella carica.


Si coccolano e si malmenano, si chiamano e si sfuggono, si baciano e si strappano i capelli.

Un attimo prima giocano ai cavalli selvaggi (gioco inventato da Anna: nel mio microsoggiorno cosparso di giochi mi sembra il passatempo giusto) gattonando a tutta velocità e travolgendo qualsiasi cosa, l'attimo dopo litigano a morte per un insulso bicchierino di plastica rinvenuto sotto il divano e che entrambi vogliono nemmeno fosse d'oro.

Lui non parla, ma questo non è un problema: fa valere le sue ragioni urlando a volumi via via più insopportabili, e conclude azzannandola.
Lei in genere soccombe e si fa venire delle crisi isteriche niente male.

Però - melensaggine mammesca MODE ON - è stupendo, al mattino, spiarlo mentre entra traballando in camera dove lei ancora ronfa, scosta il piumino, scopre il faccino addormentato e lancia un urlo di pura gioia.
Lei apre un occhio un po' infastidita, lui grida ancora, più forte, batte le manine dalla felicità.
Lei si tira su, tutta arruffata, e ride, lui tenta la scalata del letto. Non ce la fa, lo tiriamo su.
Si getta nelle sue braccia e si fa coccolare come un gattino.

7 commenti:

  1. Che meraviglia che sono!
    e hai fatto anche il ritratto dei miei, che si cercano a vicenda, giocano, ridono e magari dopo un attimo strillano e litigano. Per poi rifare pace e tutto da capo, cercarsi eccetera...

    RispondiElimina
  2. che dolcezza questi bimbi, in tante cose mi ritrovo anche io. sulla loro bellezza non ho proprio più nulla da dire!! baci, erika

    RispondiElimina
  3. Questo è davvero uno spettacolo impagabile.

    RispondiElimina
  4. Sono adorabili, come ho già scritto da Gatto, fratelli o sorelle sono una cosa bellissima, nel bene e nel male!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. che spettacolo avere 2 figli!!!!

    RispondiElimina
  6. Ma quanto belli sono? E come sono cresciuti! Tenerissima la scena del risveglio mattutino!

    RispondiElimina
  7. che bello... noi invece, siamo messi così: la rospetta piccola che stravede per la sorella, la rospetta grande che la guarda in faccia e le dice: "io non ti voglio"!!! passerà?

    Baci!

    RispondiElimina