venerdì 17 aprile 2009

Tu sei l'amore mio...

blogPrincipessa, cresci così in fretta che a volte mi fai girare la testa.


In questi ultimi giorni dimostri una voglia di autonomia e indipendenza pressoché irrefrenabili.


Camminare non basta più, perché il mondo è enorme, pieno di sorprese, e il tempo per vedere e toccare tutto è poco, e poi i gatti scappano veloci, gli uccellini volano via, la palla rotola giù per la strada...e allora tu vuoi correre, anche se lo fai traballando, e la tua manina sfugge dalla mia per l'impazienza.


Vuoi bere e mangiare da sola, e allora poco importa se ti fai la doccia con il bicchiere e a volte perdi roba per strada e ci ritroviamo la pappa nelle orecchie: se tutti mettessero nella vita e nel lavoro l'impegno che tu metti nel condurre il cucchiaino dal piatto alla bocca il mondo sarebbe un posto migliore.


Pretendi di spogliarti e vestirti da sola, e mentre nel primo caso dimostri una certa disinvoltura, è per noi diabolicamente divertente assistere alla tua frustrazione mentre cerchi di infilarti i calzini o metterti le mollette nei capelli.


E soprattutto, la tua capacità di percepire le emozioni, gli atteggiamenti e lo stato d'animo di chi ti sta intorno è sbalorditiva.
Con un istinto infallibile e la tua poca esperienza di vita sai perfettamente quando e con chi puoi permetterti di impuntarti e fare le bizze, combinare qualche marachella, azzardare una nuova sfida senza beccarti il cazziatone.
Ci guardi e sai all'istante se siamo tristi o arrabbiati o abbiamo voglia di giocare e ti comporti di conseguenza: è capitato che mi accarezzassi teneramente con il faccino un po' perplesso quando mi hai vista piangere, e se assisti a un battibecco fra me e Babu te ne stai zitta in un angolo guardandoci di sottecchi.


Cresci e ogni giorno sei diversa e meravigliosa e non riesco a credere che mi perdo gran parte della tua giornata e che qualcun altro - che siano le tate dell'asilo o la nonna - è presente a qualche nuova conquista, mentre vorrei, dovrei, potrei esserci io.
E mi sento un po' male per questo, e ho tanta nostalgia di questo tempo lontana da te.


E ti amo, ti amo, ti amo.

14 commenti:

  1. mamma mia...io che un blog non ce l'ho...più per pigrizia...ma forse anche per il rispetto che i momenti passati devono stare nel passato e nella dolcezza del ricordo, mi ritrovo perfettamente nelle tue parole...ogni secondo che guardo la mia principessa crescere, e ha già 10 mesi, quando la guardo mangiare, quando prova a camminare da sola, quando si impunta che il cucchiaino no! deve mangiarsi i pezzi di pane da sè...e mi sembra già grande...e mi sembra una vita già passata da quando aveva due ore e la tenevo minuscola attaccata a me!

    e sai....anche io la amo la amo la amo....credo di ripeterglielo 2000 volte al giorno

    non è che esageriamo?

    (e quante volte ringrazi il Signore di un miracolo cosi grande? io ogni singola volta che la guardo o la sento respirare!)

    RispondiElimina
  2. come ti capisco

    e figurati che la mia di anni ne ha 2 e mezzo...

    RispondiElimina
  3. splendida lei e splendido il post! Erika

    RispondiElimina
  4. :°-) sigh..quanto ti capisco..

    A me manca poco così -- a chiedere il part-time..

    RispondiElimina
  5. Premesso che gli occhi di tua figlia hanno una luce meravigliosa ...mi associo alle tue emozioni !!!! ;-)

    RispondiElimina
  6. Mi fai commuovere, veramente ho i brividi....saranno gli ormoni???

    RispondiElimina
  7. utente anonimo19 aprile 2009 00:57

    FRRRRRRRRRRRRRR MI COMMUOVO :)


    BACIO

    RispondiElimina
  8. utente anonimo20 aprile 2009 12:33

    ero io uf...bietolina

    RispondiElimina
  9. Che bella patatina! Io ogni giorno guardo il mio gnomo e mi stupisco..occhi di mamma!

    RispondiElimina
  10. Anna ,sei davvero bellissima e che faccia da birichina, mamma mia !!

    RispondiElimina
  11. utente anonimo22 aprile 2009 17:47

    E' davvero troppissimo avanti, rispetto a Dafne. Grandissima!


    Mammafelice

    RispondiElimina
  12. E come si fa a non innamorarsi di questi piccolini che crescono ogni giorno di piu' e ci stupiscono con le loro nuove scoperte..

    RispondiElimina
  13. Sono una ragazzina e ancora non ho avuto il piacere di essere mamma, posso capire per un millesimo forse la gioia che danno i figli però, guardando crescere i miei cuginetti come fossero fratellini.

    Commovente il post, davvero. Auguro alla tua bambina di crescere serena e in salute.

    Luna.

    RispondiElimina