giovedì 19 novembre 2009

Uno, dui...

...Te, catto, cinchi, seii, sette, otto, noe, dezi!

Ora, la Princi CONTA.

Ma chi cavolo gliel'ha insegnato?

Sospettavo di mio padre, l'acculturato di famiglia, ma solo ieri sera mi ha confessato di essere rimasto basito dal fatto che la piccola distingue il singolare dal plurale (palla-palle), ne deduco che non è consapevole che questa qua è molto più avanti in fatto di numeri.

Che sia mia madre che le fa contare i biscotti con cui la ingozza di nascosto (tremo al pensiero che gliene faccia mangiare DIECI)?

L'asilo?

Babu, amante del misterioso mondo della matematica, ha abbandonato il suo solito "fatela finita di dire che è un genio, tu e i tuoi genitori" e la guarda basito.

Ovvio che non è un genio, però mi ha fatto un po' impressione.

2 commenti:

  1. beh.... genio no (altrimenti sai che pizza??)... però sicuramente è una bambina molto ricettiva! hai tanti buoni presupposti in questa tatina!!! 

    RispondiElimina
  2. Grandissima, Princi!
    mammasidiventa

    RispondiElimina