mercoledì 14 novembre 2007

cose da bambini..?

Ieri per caso mi sono imbattuta in una filastrocca di Gianni Rodari.


Cavolo, non mi passava sotto gli occhi da una decina d'anni. Quando ero piccola (ma nemmeno troppo piccola) lo adoravo...così semplice, diretto, eppure sempre vero e significativo.
Tutte quelle storielle e personaggi buffi e fantasiosi, che ti fanno pensare al mondo colorato e pazzo dei bambini, ma che hanno sempre un messaggio positivo.


Ho letto la filastrocca e mentre la leggevo pensavo a quando leggerò qualcosa ad Anna, a quando comincerà a leggere lei! Alle favole, alle filastrocche, alle canzoni...a quanto sarà bello scoprire il mondo delle parole, dei racconti e della fantasia.


Nana, i libri sono una cosa stupenda e divertentissima! Ti fanno volare, e trasformare in qualsiasi cosa, e avere potere magici...ti tengono compagnia quando sei sola, ti rallegrano quando sei triste, ti insegnano un sacco di cose importanti.
Ci sono delle storie che diventeranno parte di te, e ti porterai dietro sempre.
Mi piacerà un sacco vederti imparare a leggere


La filastrocca la stamperò in un quadretto carino e l'appenderò nella sua cameretta.


Dopo la pioggia di Gianni Rodari


Dopo la pioggia viene il sereno,
brilla in cielo l'arcobaleno:

è come un ponte imbandierato
e il sole vi passa, festeggiato.

È bello guardare a naso in su
le sue bandiere rosse e blu.

Però lo si vede - questo è il male -
soltanto dopo il temporale.

Non sarebbe più conveniente
il temporale non farlo per niente?

Un arcobaleno senza tempesta,
questa si che sarebbe una festa.

Sarebbe una festa per tutta la terra
fare la pace prima della guerra.

7 commenti:

  1. è molto carina in effetti :-) ERika.

    RispondiElimina
  2. ..sei già una mamma mitica, ma non ne avevo dubbi..

    Fiu

    RispondiElimina
  3. Questo e' uno di quei post che avrei voluto scrivere io.

    Hai quella dolcezza unica e struggente delle mamme in attesa.


    Bacioni

    RispondiElimina
  4. Proprio l'altro giorno durante una scappata in libreria ho pensato che a Natale regalerò alle mie principesse le "Favole al telefono" di Rodari...Anche a me piaceva molto da piccola ( e mi piace adesso) e spero sia così anche per loro. Un bacione;-)

    RispondiElimina
  5. eh cipì e ciricicì? te li ricordi???

    Sadie

    RispondiElimina
  6. Proprio oggi mi sono imbattuta in questa stessa filastrocca, non ricordo dove... e dicevo appunto che è un caso, ma pensavo a Rodari anch'io, questo we, infatti sono andata a casa di mia madre a cercare i vecchi libri :)


    Un abbraccio!

    RispondiElimina