lunedì 9 gennaio 2012

Grande e piccolo

Piumino è grande, perché adesso si è (quasi) definitivamente trasformato in bipede, e cammina con le braccine alzate e con un sorriso di trionfo stampato in faccia.
Piumino è grande, perché dice "mamma" e "Anna" e "babba", quindi dispone del vocabolario adeguato a richiamare l'attenzione di tutti i membri della famiglia.
Piumino è grande, perché sa fare un sacco di giochi, tipo "tieni, ti do' questa cosa...anzi no, non te la do' più! ahahha", i cavalli al galoppo con Anna e soprattutto il nascondino con tanto di "TA DAAAA!!!!"
Piumino è grande, perché mangia il doppio di sua sorella e la prende agevolmente a mazzate.

Piumino è piccolo piccolo.
Quando è stanco, o nervoso, o malaticcio vuole stare in braccio, ma non si accontenta.
Tira giù cerniere, slaccia bottoni, sforma colletti, fa quel che deve fare per scoprire un po' di pelle del mio petto: poi si infila il pollice in bocca e appoggia la guancia proprio lì, dove sente il mio odore, il battito del mio cuore, il mio calore o chi sa cosa.
Socchiude gli occhi e sospira, come fosse tornato a casa.

4 commenti:

  1. Mamma mia che dolcezza !!!!!:-)

    RispondiElimina
  2. Dolcissima, hai reso le tue parole vive tanto da immaginarmi Piumy che fa' tutte queste cose.

    RispondiElimina
  3. Sta crescendo in fretta...e bravo Piumino.

    RispondiElimina