mercoledì 21 maggio 2008

Annina vitamina

Anna ha quattro nonni e una bisnonna.


La bisnonna ha avuto una vita lunga e piena, tre figli e tanti nipoti, e quattro bisnipotini nuovi nuovi.
Ma anche tanti dispiaceri: ha vissuto durante la guerra, è rimasta vedova da giovane e qualche anno fa ha perduto la figlia grande per una lunga brutta malattia, ma si è sempre dimostrata forte, autonoma e coraggiosa.


Nelle ultime settimane la bisnonna si è intristita: saranno gli acciacchi sempre più forti, o la paura del futuro, saranno i pensieri o i ricordi, ma intanto lei parla poco e sorride ancora meno.
La sua casa da bambola e il suo girardino fiorito ospitano adesso una vecchia signora vestita di nero e dallo sguardo spento e triste.


Ma quando arriva Anna, la bisnonna sorride.
Anna, con i suoi vestitini buffi e colorati, con le sue manine cicciotte e il suo profumo di bambina.
Anna che, sdraiata sul suo lettone, si incanta a guardare il lampadario e parlotta con e foto di tanti anni fa.
Anna che misteriosamente riserva a lei i sorrisi più dolci e le conversazioni più lunghe.


La bisnonna la accarezza timidamente, come fosse di cristallo, la bacia e la ribacia e le parla sottovoce.
Ci ringrazia per essere passate e ci saluta dalla finestra.
Anna la guarda fisso, mentre ce ne andiamo.


Anna, o la piccola medicina della felicità

14 commenti:

  1. E' quasi una magia vero? Io lo vedo quando andiamo a trovare mia nonna. C'è poi un legame particolare tra i primi e gli ultimi una comprensione che noi non capiamo del tutto. Lì trovo che ci sia il senso della vita. un abbraccio anche alla bisnonna.

    RispondiElimina
  2. Deve essere un'immagine dolcissima e stupenda. Un attimo di vita riservato a pochi.

    Vorrei vedere il volto della bisnonna illuminarsi di gioia...

    Brava piccola Anna,sei riuscita in un'impresa così grande pur essendo così piccola...

    RispondiElimina
  3. Eh, davvero....... la medicina della felicità!

    Che bello, non smettere mai di andarla a trovare...

    RispondiElimina
  4. oddio... mi sono (di nuovo) commossa...!


    Isa-lagna

    RispondiElimina
  5. Esatto, hai detto bene: la medicina della felicità ... :)

    RispondiElimina
  6. Quanto scrivi bene. Mi e' sembrato di leggere un libro della Allende!

    RispondiElimina
  7. E' proprio bello quello che scrivi. Mi riporta dritto dritto al periodo successivo alla nascita della mia prima principessa, quando il mondo girava tutto intorno a lei...Un bacione a tutta la famiglia.

    RispondiElimina
  8. Dolce Anna..i bimbi sono davvero il tesoro più grande!

    Un abbraccio :-*

    RispondiElimina
  9. Annina taumaturgica... bellissima!!! :-)

    RispondiElimina
  10. :-) spero sarà cosi anche per la mia nonna, che non vede l'ora di avere in braccio Fagiolino :-) Erika

    RispondiElimina
  11. quante cose curano i bimbi.....

    RispondiElimina
  12. Che dolci... è bellissima questa cosa!!! :°)

    RispondiElimina
  13. utente anonimo30 maggio 2008 18:20

    Anna così piccola, Anna con i suoi micro poteri magici che però ogni giorno ci lasciano senza fiato..Anna che cura quello che nessun altro riuscirebbe a curare e riempie spazi vuoti, giornate e pensieri. Sarà che Anna non è mai stata e mai sarà sola xchè a lei è toccato l'angelo più bello,più forte,più tosto di tutti, quello che sono sicura ogni volta sorride alla sua piccola vecchia mamma attraverso i suoi occhi da cucciolo.

    zia..

    RispondiElimina
  14. semplicemente un angelo e.. sei riuscita a farmi venire le lacrime agli occhi, grazie.

    RispondiElimina