mercoledì 5 marzo 2008

l'ho fatta così

So che è impossibile, ma vorrei riuscire a raccontare tutto quello che è successo nella settimana appena trascorsa, per non dimenticarmelo mai, per poterlo raccontare un giorno a lei, per tenerlo sempre fra i ricordi più emozionanti della mia vita.

 

Il parto è stato…beh, un parto.
Le contrazioni sono arrivate nella notte fra lunedì e martedì e lei è nata la notte successiva…quindi insomma, sono arrivata al momento clou che ero un po’ stanchina ;-P !

Avevo deciso per l’epidurale, ma nemmeno quella (…ti pareva?) è filata liscia: la povera anestesista ha sudato sette camicie per inserire il tubicino…sembra che proprio non riuscissi a mettermi nella posizione giusta (ora, non è che farsi fare un buco e inserire un catetere nella spina dorsale sia proprio una passeggiatina..).

Comunque, alla fine è andata, e devo dire che l’ora successiva è stata (quasi) una pacchia: le contrazioni erano forti e frequenti, ma sentivo poco il dolore, addirittura mi addormentavo tra una e l’altra, quando non chiacchieravo amabilmente con ginecologa e ostetrica…in sala parto eravamo tutte donne e tutte giovani, l’unico uomo era il PDMF che è stato preso in giro e dileggiato da tutte.

Quando è arrivato il momento di spingere, sono cominciati i dolori…insomma, lo dico sinceramente: pensavo fosse meno faticoso e doloroso, porcaccia la miseria!
Ho veramente temuto di non farcela, toccando il fondo al grido di “drogatemi ancoraaaaaaaaa!”.

Comunque, ho bevuto fino in fondo l’amaro calice, con il mio coraggioso marito nella veste di personal trainer (“respira! non con la bocca, con il naso! così! spingi!” eccecc), che ha avuto solo qualche lieve momento di sbandamento quando:

1-     la piccola ostetrica carina ha detto allegramente “senti tesoro, adesso TI FACCIAMO UN TAGLIETTINO” (lui sostiene che mentre lo diceva brandiva un paio di forbici tipo quelle da giardiniere….”

2-     si è materializzato un bel dottore alto e muscoloso che ridendo e scherzando ha utilizzato la sua forza bruta per spingere la Nana fuori dalla pancia…

Ma alla fine è andato tutto come doveva, ed eccola là nelle mani della dottoressa.

 

Il resto è stato un po’ frenetico, incasinato e strano: la piccola aveva un piccolo di stress respiratorio, dovuto forse a un po’ di liquido in un polmone, per cui è stata portata in Terapia Intensiva.

Per fortuna siamo stati subito tranquillizzati sulle sue buone condizioni, e anche se nei tre giorni successivi abbiamo potuto vederla e coccolarla e sbaciucchiarla solo durante gli orari delle poppate, andava bene lo stesso.

Poi è arrivato un po’ d’ittero, e la signorina, come ogni VIP che si rispetti, si è fatta un giorno e mezzo di lampada integrale, con addosso solo la mascherina agli occhi.

E poi siamo tornati a casa…ma questa è un’altra storia!!!!

DSCN0610

28 commenti:

  1. è veramente stupenda!! cmq anche io mi addormentavo fra una contrazione e l'altra.. e il taglietto me l'hanno fatto, ma sulla pancia e bello grosso ;) CMQ, dopo dolori vari, quando vedi il piccolino o la piccolina, la vita è più bella di prima..

    RispondiElimina
  2. bene, bene...e Anna è bellissima...baci x tutti...

    RispondiElimina
  3. utente anonimo5 marzo 2008 15:07

    Mamma mia!!Anna è stupenda!!!Ne voglio una anch'ioooooooo!!!:-)

    Bacioni, Moky1980

    RispondiElimina
  4. è semplicemente meravigliosa... davvero davvero stupenda!!!

    RispondiElimina
  5. utente anonimo5 marzo 2008 16:17

    Che bellissima bimba e che blog stupendo: sono finita qui per caso un pò di tempo fa e ora non posso più smettere di leggerti :)))

    E' bellissimo leggere di questa infinita felicità, augurissimi!

    RispondiElimina
  6. cavolo...per la prima volta in vita mia (26 anni) ho pensato: NE VOGLIO UNA ANCHE IO...è meravigliosa e io sono estremamente invidiosa... ;O)

    baci a tutte e due

    RispondiElimina
  7. utente anonimo5 marzo 2008 16:53

    provo una sana invidia :)

    sara

    RispondiElimina
  8. ma quanto pesa..? è stupenda...complimenti..

    RispondiElimina
  9. oddio che paura mi hai messo addosso a leggere del parto ;-) ma ne è valsa la pena e sono certa che sarà cosi anche per me :-) è bellissima la piccola Anna! :-* Grazie per renderci partecipi. Erika

    RispondiElimina
  10. Premesso che è davvero una MERAVIGLIA con quei capelli neri e la pelle pesca..tutta da mordere!!

    Continuo con una domandina..

    ..ma di solito non si dice:"credevo fosse PIU' doloroso e PIU' faticoso??"

    No perchè una già si aspetta che sarà terrificante..poi si sente dire che è ancora peggio di quel che ci si aspetta.....ecco e io così muoio!!

    ..ma caspiterina..non vedo l'ora di provare quel dolore disumano ;))

    Buonissima prima settimana di vita piccola Anna!!

    RispondiElimina
  11. utente anonimo5 marzo 2008 17:14

    bellissimo! "semplice" facile da ricordare! ^_^ ahah tanto x skerzare.. felicetu sia tornata a scrivere.. e nn smetterò mai di dirlo: ma quanto è bella la vostra piccolina!!! ^_^

    un bacione

    LillySparrow

    RispondiElimina
  12. oddio, la devo smettere di piangere tutte le volte che racconti qualcosa di Anna, altrimenti per i prossimi 18 sarà un casino, leggere il tuo blog! :)

    Quanto è bella... quanto mi ricorda Dafne. Anche lei con gli occhietti spalancati, e con lo stesso ciuccio, e tutti quei capelli scuri.

    Hai fatto una bambina bellissima. Dire che sono felice per te, è dire poco.

    RispondiElimina
  13. Sei sempre fantastica quando racconti, anche nel dolore!!! Che patata che è l'Annina!!!

    RispondiElimina
  14. Hai una bimba stupenda...veramente...Un abbraccio a tutti e tre!

    RispondiElimina
  15. Mamma mia quanto è bella!!! :D

    Una domanda x te: ma il momento in cui ti "bucano" la schiena x l'epidurale è tanto doloroso? Vabbè che magari una non se ne rende conto data la presenza delle contrazioni, ma sai com'è... °_°''

    RispondiElimina
  16. Anche la piccola Anna è una capellona vedo e ha pure il ciuccio uguale a Cristian!!! tanti complimenti e un bacione a te, al marito e alla piccolina :-))

    RispondiElimina
  17. l'hai fatta così e l'hai fatta bellissima!

    RispondiElimina
  18. mamma mia è proprio bella!!!!

    quelle guanciotte sono tutte da mordere!!!!

    RispondiElimina
  19. passa tutto quando ad arrivare è uno splendore così. brava!

    RispondiElimina
  20. Anna è veramente BELLISSIMA !!!


    la descrizione delle "forbici tipo giardiere" me la son sognata stanotte....oddioooooooooo !!!!

    RispondiElimina
  21. utente anonimo7 marzo 2008 10:28

    è davvero una batuffola tenerosa.

    Congratulazioni!


    Anche se ogni volta che vedo un bimbo nelle prime settimane di vita mi sorprendo che abbiano le unghie così lunghe...

    RispondiElimina
  22. Grazie infinite dei complimenti...ebbene si, posto le foto perché godo come un riccio a sentirmi dire quant'è bella la mia Nanerottola!

    E' vero che in effetti mi aspettavo che il parto fosse meno faticoso e doloroso, ma non voglio mettere paura a tutte le future mammine...dopotutto per tutte è diverso, io mi sono scoperta piùlagnosa di quanto pensavo!

    Ma comunque ne vale la pena!!!

    RispondiElimina
  23. E' una vera meraviglia. Direi davvero che hai fatto un CAPOLAVORO!

    RispondiElimina
  24. E' davvero stupenda e il tuo racconto del parto mi resterà per sempre nel cuore. Mi hai fatta emozionare!!! Complimenti anche a tuo marito,è proprio bellissimissima!

    RispondiElimina
  25. a quanto pare non solo luca si è fatto un soggiorno in terapia per lampada ed antibiotico, meno male che ora i nostri cuccioli sono a casa coccolati a dovere

    RispondiElimina